Rising: caroline

Quest’oggi la rubrica Rising si occupa di un complesso inglese, i caroline, che nel loro primo lavoro di studio hanno inscenato un’ottima miscela di post-rock e folk, che ricorda gli Slint e i The Microphones. Buona lettura!

caroline, “caroline”

Caroline-Caroline

L’esordio dell’ottetto inglese (sì, i caroline sono composti da ben otto membri!) è stato lavorato per ben cinque anni: basti dire che i due singoli di lancio, Dark Blue e Good Morning (Red), sono stati composti nel 2017 a seguito delle elezioni inglesi che da poco si erano svolte. Un lavoro così tormentato poteva portare a risultati troppo elaborati, ma questo non è il caso dei caroline: sebbene i Nostri debbano lavorare per migliorare il sequenziamento delle canzoni, complessivamente “caroline” è un buon lavoro.

Inizialmente inquadrabili nello sterminato germinare di band post-punk d’Oltremanica, col tempo i caroline hanno virato verso atmosfere più eteree, a metà tra post-rock e folk, con tocchi di musica puramente sperimentale. I primi due brani della tracklist, gli ottimi e già menzionati Dark Blue e Good Morning (Red), sono il piatto forte del CD: lunghi ma compiuti, calati nella realtà anche odierna con versi come “Can I be happy in this world? We’ll have to change it, it doesn’t suit us”.

Peccato, come già accennato, che poi i caroline abbiano deciso di mettere un interludio dopo ogni brano vero e proprio: una scelta che rompe il ritmo del lavoro e alla lunga risulta noiosa. Contiamo poi che uno di questi, messen #7, è inutile, mentre zilch è fin troppo sperimentale. Insomma, attenersi ad una tracklist più compatta e meno dispersiva è una lezione da seguire per il futuro del gruppo.

Futuro che, va detto, si preannuncia radioso: se nei prossimi anni i caroline saranno in grado di focalizzarsi solo sui pezzi più promettenti e la qualità sarà la stessa dimostrata nei momenti migliori del CD, avremo di fronte davvero un ottimo disco. Per ora godiamoci questo “caroline”, non perfetto ma sicuramente interessante.

Voto finale: 7,5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...